endenlit
t. (0039) 346 3254167 o (0041) (0)79 2457505 | email: info@meravigliosaumbria.com | scrivici in whatsapp
endenlit
t. (0039) 346 3254167 o (0041) (0)79 2457505 | email: info@meravigliosaumbria.com | scrivici in whatsapp

Umbria medievale

Un viaggio a piedi di 6, 8 o 9 giorni
Assisi - Spello - Bevagna - Montefalco - Trevi - Spoleto

A piedi, attraverso la meravigliosa valle fra Assisi e Spoleto

Questo tour è la soluzione ideale per visitare tipiche cittadine medievali umbre e per camminare tranquilli, attraversando paesaggi di vari colori con viste mozzafiato. L’Umbria è stata elogiata per la sua bellezza incontaminata fin dai tempi dei romani, per il suo verde, i numerosi laghi, fiumi, sorgenti rinfrescanti, ruscelli di montagna e cascate.

Basilica S.Francesco Assisi

Il viaggio inizia nella bellissima e affascinante città di Assisi, nota meta di pellegrinaggio, costruita alle pendici del Monte Subasio, e termina a Spoleto, città molto interessante con numerose piazze, vicoletti, negozietti con specialità e artigianato locali, ristoranti e molte cose da vedere.
Assicuratevi di avere abbastanza tempo per visitare Assisi, costruita in posizione dominante su una collina affacciata sulla vallata. La basilica di San Francesco è una vera perla, con i preziosi affreschi di Giotto, Cimabue, Simone Martini e molti altri artisti. Assisi non è il solo gioiello di questo viaggio, perché nella valle umbra ce ne sono molti altri. Nei giorni seguenti camminerete e scoprirete Spello, Bevagna, Montefalco, Trevi e Spoleto. Gli itinerari non sono troppo lunghi, avrete quindi tempo a sufficienza per visitare queste graziose cittadine e per fermarvi a gustare le deliziose specialità locali, accompagnate da ottimi vini, magari in una delle numerose piazze, straordinariamente accoglienti.

ristorante di una volta in Umbria

Esiste anche una versione più breve di 6 giorni, con inizio ad Assisi e conclusione a Trevi e un’altra versione di 9 giorni con un pernottamento extra ad Assisi.  
In questo giorno potrete scegliere fra tre itinerari: tour culturale nel centro di Assisi, itinerario breve o lungo nei dintorni di Assisi.

Umbria Medievale: camminare da Assisi a Spoleto

LIVELLO: 2

Moderato con alcune camminate più impegnative. Si camminerà in un paesaggio collinare con poche salite e discese. Vi sarà tempo per visitare i borghi medievali lungo l’itinerario.
Si cammina in media fra le 4 e le 6 ore al giorno; distanze giornaliere fra 12 e 20 km con una media di 3-4 km all’ora. E’ necessaria esperienza di viaggi a piedi.
Km complessivi a piedi:

Tour di 6 giorni: minimo 50 km e massimo 60 km.

Tour di 8 giorni: minimo 78 km e massimo 89 km.

Tour di 9 giorni: minimo 100 km e massimo 109 km.

 Difficulty level 2  


PARTENZE:

Tutto l’anno (miglior periodo aprile – giugno / fine agosto – ottobre)

Tour guidato: su richiesta


PARTECIPANTI:
1 o più persone. 


INIZIO/ FINE: Assisi / Spoleto


CODICE: W 001 UMB

Prezzi

Da € 382,00

Programma giornaliero del viaggio di

6-giorni / 5-notti

Giorno 1 | Arrivo individuale ad Assisi

Se arrivate ad Assisi in treno o in auto, vedrete Assisi già da lontano. E’ situata su una collina, in posizione dominante sulla Valle Umbra: in evidenza l’imponente Basilica e il Convento di San Francesco. Se arrivate presto, potrete iniziare a visitare il centro storico passeggiando fra le sue vie e i numerosi vicoletti. Bar e locali vi invitano a sedervi e a gustare un buon gelato, un cappuccino o un bicchiere di vino locale. Assisi, nota meta di pellegrinaggio, è ricca di monumenti legati alla vita dei suoi due santi più famosi, Francesco e Chiara. La Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara e il Santuario di San Damiano meritano assolutamente una visita.
Pernottamento in hotel **, *** o **** stelle.

Giorno 2 | Assisi - Spello (10,8 km o 17,4 km)

Oggi salutate Assisi e iniziate a camminare verso Spello. Ci sono due itinerari fra cui scegliere, uno più lungo e in salita attraverso l’Eremo delle Carceri e uno più corto fra gli oliveti, costeggiando il Monte Subasio. Da porta Cappuccini, un sentiero vi conduce all’eremo, situato a 830m s.l.m.
In questo luogo mistico, San Francesco si ritirava in preghiera e meditava nei boschi con i suo confratelli. Dopo la morte di San Francesco, venne costruito un convento proprio in questo luogo. Passando la fonte denominata ‘Tre Fontane’ e l’abbazia di S. Benedetto scendete verso Spello, prima camminando nei boschi e poi fra oliveti.

Dislivello complessivo: + 788m -870m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Distanza: 17, 4 km

oppure

L’itinerario con meno pendenza è sempre sul Monte Subasio, la camminata è altrettanto bella, il percorso è collinare, fra oliveti e con viste panoramiche spettacolari.
Spello, come Assisi, è costruita alle pendici del Monte Subasio. Questa cittadina ha origini romane, come testimoniano Porta Venere e Porta Consolare, i mosaici romani e ciò che resta del teatro Romano. Non dimenticate di ammirare gli affreschi del Pinturicchio nella Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Totale dislivello: + 270m – 359m
Tempo di percorrenza: 3 ore
Distanza: 10,8 km

Giorno 3 | Spello - Bevagna (16,5 km)

Lasciate per un po’ il paesaggio collinare e scendete nella valle, nota come ‘Valle Umbra’.
Camminando per tranquille stradine di campagna, arriverete a Bevagna che, a differenza di altre città umbre, non è situata su una collina, ma in pianura, alla confluenza dei fiumi Timia e Topino. In epoca romana, Bevagna era un centro prospero, situato in posizione strategica lungo la via Flaminia, che collegava Roma alla costa adriatica. Particolarmente caratteristici sono le sue mura risalenti al 13esimo e 14esimo secolo, che racchiudono tutto il centro storico di Bevagna e si estendono per ben 2 km.
Il cuore della città è ‘Piazza Silvestri’, con la sua bellissima fontana e due chiese romaniche. Non dimenticate di visitare i mosaici delle antiche terme romane.
Il vostro hotel *** si trova nel centro storico o proprio fuori città.

Totale dislivello: + 81m – 176 m
Tempo di percorrenza: 4 ½ ore
Distanza: 16,5 km

Giorno 4 |Bevagna - Montefalco (12,4 km)

Bevagna- Montefalco:
Oggi camminate di nuovo, attraversando un paesaggio leggermente collinare: gli oliveti presto faranno spazio ai vigneti. Le colline intorno a Montefalco sono famose per la produzione di vini eccellenti: il Sagrantino e il Rosso di Montefalco d.o.c.g.. Per raggiungere la cittadina, dovrete affrontare una ripida salita poiché anche Montefalco, intuitivamente, è costruita su una collina.
La città è anche nota come “Ringhiera dell’Umbria”, per la meravigliosa vista panoramica che offre. Artisti come Benozzo Gozzoli e il Perugino hanno decorato la chiesa di San Francesco, oggi un museo, con magnifici affreschi risalenti al 15° e 16° secolo.
E’ quasi impossibile lasciare Montefalco senza degustare i suoi ottimi vini in una delle numerose enoteche.

Dislivello complessivo: + 446m -220m
Tempo di percorrenza: 3 ore 45 min.
Distanza: 12,4 km

Giorno 5 | Montefalco - Trevi (13,4 km)

Lungo il percorso per Trevi (420m s.l.m.), sulla costa inferiore del Monte Serano, con vista sull’ampia pianura del fiume Clitunno, il vostro itinerario attraversa la fertile valle con vari corsi d’acqua. Trevi è anche nota come capitale dell’olio di oliva: infatti, noterete che le colline circostanti sono completamente ricoperte da oliveti sempre verdi. Trevi ha decine di chiese medievali: la più importante è il Duomo di S. Emiliano (chiesa romanica), la cappella della Madonna delle Lacrime conosciuta per un affresco del Perugino e la ex chiesa di San Francesco, oggi un museo. Il Vostro pernottamento è in un hotel *** o **** nel centro storico.

Dislivello complessivo: +250m -305m
Tempo di percorrenza: 4 ore
Distanza: 13,5 km

Giorno 6 | Fine del viaggio dopo la prima colazione.

Fine del Vostro tour nella meravigliosa valle umbra. La stazione ferroviaria di Trevi si trova a 4 km dal vostro hotel.

Rosone Meravigliosa Umbria Divider
Programma giornaliero del viaggio di

8-giorni / 7-notti

Giorno 1 | Arrivo individuale ad Assisi

Se arrivate ad Assisi in treno o in auto, vedrete Assisi già da lontano. E’ situata su una collina, in posizione dominante sulla Valle Umbra: in evidenza l’imponente Basilica e il Convento di San Francesco. Se arrivate presto, potrete iniziare a visitare il centro storico passeggiando fra le sue vie e i numerosi vicoletti. Bar e locali vi invitano a sedervi e a gustare un buon gelato, un cappuccino o un bicchiere di vino locale. Assisi, nota meta di pellegrinaggio, è ricca di monumenti legati alla vita dei suoi due santi più famosi, Francesco e Chiara. La Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara e il Santuario di San Damiano meritano assolutamente una visita.
Pernottamento in hotel **, *** o **** stelle.

Giorno 2 | Assisi - Spello (10,8 km o 17,4 km)

Oggi salutate Assisi e iniziate a camminare verso Spello. Ci sono due itinerari fra cui scegliere, uno più lungo e in salita attraverso l’Eremo delle Carceri e uno più corto fra gli oliveti, costeggiando il Monte Subasio. Da porta Cappuccini, un sentiero vi conduce all’eremo, situato a 830m s.l.m.
In questo luogo mistico, San Francesco si ritirava in preghiera e meditava nei boschi con i suo confratelli. Dopo la morte di San Francesco, venne costruito un convento proprio in questo luogo. Passando la fonte denominata ‘Tre Fontane’ e l’abbazia di S. Benedetto scendete verso Spello, prima camminando nei boschi e poi fra oliveti.
Dislivello complessivo: + 788m -870m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Distanza: 17, 4 km

oppure

L’itinerario con meno pendenza è sempre sul Monte Subasio, la camminata è altrettanto bella, il percorso è collinare, fra oliveti e con viste panoramiche spettacolari.
Spello, come Assisi, è costruita alle pendici del Monte Subasio. Questa cittadina ha origini romane, come testimoniano Porta Venere e Porta Consolare, i mosaici romani e ciò che resta del teatro Romano. Non dimenticate di visitare gli affreschi del Pinturicchio all’interno della chiesa di Santa Maria Maggiore.
Totale dislivello: + 270m – 359m
Tempo di percorrenza: 3 ore
Distanza: 10,8 km

Giorno 3 | Spello - Bevagna (16,5 km)

Lasciate per un po’ il paesaggio collinare e scendete nella valle, nota come ‘Valle Umbra’.
Camminando per tranquille stradine di campagna, arriverete a Bevagna che, a differenza di altre città umbre, non è situata su una collina, ma in pianura, alla confluenza dei fiumi Timia e Topino. In epoca romana, Bevagna era un centro prospero, situato in posizione strategica lungo la via Flaminia, che collegava Roma alla costa adriatica. Particolarmente caratteristici sono le sue mura risalenti al 13esimo e 14esimo secolo, che racchiudono tutto il centro storico di Bevagna e si estendono per ben 2 km.
Il cuore della città è ‘Piazza Silvestri’, con la sua bellissima fontana e due chiese romaniche. Non dimenticate di visitare i mosaici delle antiche terme romane.
Il vostro hotel *** si trova nel centro storico o proprio fuori città.

Totale dislivello: + 81m – 176 m
Tempo di percorrenza: 4 ½ ore
Distanza: 16,5 km

Giorno 4 |Bevagna - Montefalco (12,4 km)

Oggi camminate di nuovo, attraversando un paesaggio leggermente collinare: gli oliveti presto faranno spazio ai vigneti. Le colline intorno a Montefalco sono famose per la produzione di vini eccellenti: il Sagrantino e il Rosso di Montefalco d.o.c.g.. Per raggiungere la cittadina, dovrete affrontare una ripida salita poiché anche Montefalco, intuitivamente, è costruita su una collina.
La città è anche nota come “Ringhiera dell’Umbria”, per la meravigliosa vista panoramica che offre. Artisti come Benozzo Gozzoli e il Perugino hanno decorato la chiesa di San Francesco, oggi un museo, con magnifici affreschi risalenti al 15° e 16° secolo.
E’ quasi impossibile lasciare Montefalco senza degustare i suoi ottimi vini in una delle numerose enoteche.

Dislivello complessivo: + 446m -220m
Tempo di percorrenza: 3 ore 45 min.
Distanza: 12,4 km

Giorno 5 | Montefalco - Trevi (13,4 km)

Lungo il percorso per Trevi (420m s.l.m.), sulla costa inferiore del Monte Serano, con vista sull’ampia pianura del fiume Clitunno, il vostro itinerario attraversa la fertile valle con vari corsi d’acqua. Trevi è anche nota come capitale dell’olio di oliva: infatti, noterete che le colline circostanti sono completamente ricoperte da oliveti sempre verdi. Trevi ha decine di chiese medievali: la più importante è il Duomo di S. Emiliano (chiesa romanica), la cappella della Madonna delle Lacrime conosciuta per un affresco del Perugino e la ex chiesa di San Francesco, oggi un museo. Il Vostro pernottamento è in un hotel *** o **** nel centro storico.

Dislivello complessivo: +250m -305m
Tempo di percorrenza: 4 ore
Distanza: 13,4 km

Giorno 6 | Trevi - Campello/Poreta (13 km o 10,3 km o 12,3 km)

Da Trevi prendete la via di pellegrinaggio conosciuta come “Via di San Francesco” che parte da La Verna in Toscana, attraversa l’Umbria e termina a Roma. La via vi condurrà attraverso oliveti, con viste panoramiche della valle Umbra assolutamente meravigliose. Passerete uno dei “Borghi più belli dell’Umbria”, il borgo di Campello Alto, completamente circondato dalle mura. Potete dormire a Campello alto o vicino al Borgo. Oppure l’itinerario continua attraverso oliveti fino al borgo di Poreta. Pernottamento in hotel ** o **** (residence d’epoca).

Dislivello: + 461m -560m (Borgo Marmotta) oppure Relais Borgo Campello + 432m –
358m oppure Hotel le Fontanelle + 593m -359m
Tempo di percorrenza: 4 ore (Borgo Campello), 4 ore 30 minuti (Le Fontanelle) oppure 4 ore 45 minuti (Poreta)
Distanza: 13 km (Poreta Borgo Marmotta) oppure 10,3 km (Borgo Campello) oppure 12,3 km (Albergo le Fontanelle)

Giorno 7 |Poreta - Spoleto (15 km, 17,5 km o 19 km)

Se dormite alle Fontanelle potete chiedere un transfer all’albergo per abbreviare il percorso. Lasciate Poreta e camminate ancora lungo la via di San Francesco. Anche oggi, gli oliveti accompagneranno il Vostro cammino. Attraversate Eggi, un tipico ‘Borgo’ e raggiungete Spoleto, una bellissima città molto interessante dal punto di vista architettonico.
E’ famosa per il suo Festival di Spoleto, che ha luogo ogni estate (fine giugno-inizi luglio).
A Spoleto vale la pena visitare il duomo, la fortezza, la casa romana, il teatro romano e i numerosi musei. Spoleto non è solo arte e cultura, ma anche enogastronomia! La città vanta alcuni graziosi negozietti con ottimi prodotti tipici, graziosi locali con terrazze e ristoranti eccellenti.
Pernottamento in hotel *** o ****.

Dislivello: + 481m -447m (Poreta) o +541m -664m (Campello Alto) o +487m – 771m (Le Fontanelle)
Tempo di percorrenza: 4 ore 20 minuti (Poreta) oppure 5 ore 10 (Campello Alto) o 5 ore 50 (Le Fontanelle)
Distanza: 15 km (Villaggio di Poreta) – 17,5 km (Campello Alto) o 19 km ( Le Fontanelle)

Giorno 8 |Fine del tour dopo la prima colazione

Fine del viaggio nella meravigliosa valle umbra. Spoleto ha una stazione ferroviaria, situata a 3 km dal vostro hotel.

Rosone Meravigliosa Umbria Divider
Programma giornaliero del viaggio di

9-giorni / 8-notti

Giorno 1 | Arrivo individuale ad Assisi

Se arrivate ad Assisi in treno o in auto, vedrete Assisi già da lontano. E’ situata su una collina, in posizione dominante sulla Valle Umbra: in evidenza l’imponente Basilica e il Convento di San Francesco. Se arrivate presto, potrete iniziare a visitare il centro storico passeggiando fra le sue vie e i numerosi vicoletti. Bar e locali vi invitano a sedervi e a gustare un buon gelato, un cappuccino o un bicchiere di vino locale. Assisi, nota meta di pellegrinaggio, è ricca di monumenti legati alla vita dei suoi due santi più famosi, Francesco e Chiara. La Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara e il Santuario di San Damiano meritano assolutamente una visita.
Pernottamento in hotel **, *** o **** stelle.

Giorno 2 | Alla scoperta di Assisi o della zona circostante (12 km)

Oggi potrete scegliere fra 2 itinerari:

1. Una passeggiata culturale in città vi porterà alla scoperta dei monumenti più importanti di Assisi, per la maggior parte legati alle vite dei Santi Francesco e Chiara, che nacquero e morirono ad Assisi. Dall’hotel camminate in salita verso Porta Cappuccini, la porta situata più in alto (470m s.l.m.) della città di Assisi. Camminerete per le numerose stradine e vicoletti e attraverserete piazzette medievali, passando magari per la Rocca, la basilica di San Francesco, il tempio di Minerva, la Chiesa Nuova e la Basilica di Santa Chiara. Arrivati al Santuario di San Damiano, potrete scegliere se tornare al vostro hotel o continuare in discesa verso la cittadina di S. Maria degli Angeli per visitare l’imponente basilica. Da qui, prenderete un autobus locale per tornare ad Assisi.
Tempo di percorrenza: 3 – 4 ½ ore

2. Itinerario attraverso il parco regionale del Monte Subasio.
Una bellissima camminata all’ombra dei boschi sul Monte Subasio. Da Porta Cappuccini camminate in salita per l’Eremo delle Carceri (830m s.l.m.) sul Monte Subasio, un luogo denso di spiritualità, dove San Francesco si ritirava in preghiera. Poi tornate ad Assisi, scendendo attraverso sentieri e tranquille stradine.
Totale dislivello: + 544m -544m
Distanza: 12 km
Tempo di percorrenza: 4 ore

Giorno 3 | Assisi - Spello (10,8 km o 17,4 km)

Oggi salutate Assisi e iniziate a camminare verso Spello. Ci sono due itinerari fra cui scegliere, uno più lungo e in salita attraverso l’Eremo delle Carceri e uno più corto fra gli oliveti, costeggiando il Monte Subasio. Da porta Cappuccini, un sentiero vi conduce all’eremo, situato a 830m s.l.m.
In questo luogo mistico, San Francesco si ritirava in preghiera e meditava nei boschi con i suo confratelli. Dopo la morte di San Francesco, venne costruito un convento proprio in questo luogo. Passando la fonte denominata ‘Tre Fontane’ e l’abbazia di S. Benedetto scendete verso Spello, prima camminando nei boschi e poi fra oliveti.

Dislivello complessivo: + 788m -870m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Distanza: 17, 4 km

Oppure

L’itinerario con meno pendenza è sempre sul Monte Subasio, la camminata è altrettanto bella, il percorso è collinare, fra oliveti e con viste panoramiche spettacolari.
Spello, come Assisi, è costruita alle pendici del Monte Subasio. Questa cittadina ha origini romane, come testimoniano Porta Venere e Porta Consolare, i mosaici romani e ciò che resta del teatro Romano. Non dimenticate di ammirare gli affreschi del Pinturicchio nella Chiesa di Santa Maria Maggiore.
Totale dislivello: + 270m – 359m
Tempo di percorrenza: 3 ore
Distanza: 10,8 km

Giorno 4 | Spello - Bevagna (16,5 km)

Lasciate per un po’ il paesaggio collinare e scendete nella valle, nota come ‘Valle Umbra’.
Camminando per tranquille stradine di campagna, arriverete a Bevagna che, a differenza di altre città umbre, non è situata su una collina, ma in pianura, alla confluenza dei fiumi Timia e Topino. In epoca romana, Bevagna era un centro prospero, situato in posizione strategica lungo la via Flaminia, che collegava Roma alla costa adriatica. Particolarmente caratteristici sono le sue mura risalenti al 13esimo e 14esimo secolo, che racchiudono tutto il centro storico di Bevagna e si estendono per ben 2 km.
Il cuore della città è ‘Piazza Silvestri’, con la sua bellissima fontana e due chiese romaniche. Non dimenticate di visitare i mosaici delle antiche terme romane.
Il vostro hotel *** si trova nel centro storico o proprio fuori città.

Totale dislivello: + 81m– 176 m
Tempo di percorrenza: 4 ½ ore
Distanza: 16,5 km

Giorno 5 | Bevagna - Montefalco (12,4 km)

Bevagna- Montefalco:
Oggi camminate di nuovo, attraversando un paesaggio leggermente collinare: gli oliveti presto faranno spazio ai vigneti. Le colline intorno a Montefalco sono famose per la produzione di vini eccellenti: il Sagrantino e il Rosso di Montefalco d.o.c.g.. Per raggiungere la cittadina, dovrete affrontare una ripida salita poiché anche Montefalco, intuitivamente, è costruita su una collina.
La città è anche nota come “Ringhiera dell’Umbria”, per la meravigliosa vista panoramica che offre. Artisti come Benozzo Gozzoli e il Perugino hanno decorato la chiesa di San Francesco, oggi un museo, con magnifici affreschi risalenti al 15° e 16° secolo.
E’ quasi impossibile lasciare Montefalco senza degustare i suoi ottimi vini in una delle numerose enoteche.
Dislivello complessivo: + 446m -220m
Tempo di percorrenza: 3 ore 45 min.
Distanza: 12,4 km

Giorno 6 | Montefalco - Trevi (13,5 km)

Lungo il percorso per Trevi (420m s.l.m.), sulla costa inferiore del Monte Serano, con vista sull’ampia pianura del fiume Clitunno, il vostro itinerario attraversa la fertile valle con vari corsi d’acqua. Trevi è anche nota come capitale dell’olio di oliva: infatti, noterete che le colline circostanti sono completamente ricoperte da oliveti sempre verdi. Trevi ha decine di chiese medievali: la più importante è il Duomo di S. Emiliano (chiesa romanica), la cappella della Madonna delle Lacrime conosciuta per un affresco del Perugino e la ex chiesa di San Francesco, oggi un museo. Il Vostro pernottamento è in un hotel *** o **** nel centro storico.

Dislivello complessivo: +250m -305m
Tempo di percorrenza: 4 ore
Distanza: 13,4 km

Giorno 7 |Trevi - Campello/Poreta (10,3 km, 12,3 km o 13 km)

Da Trevi prendete la via di pellegrinaggio conosciuta come “Via di San Francesco” che parte da La Verna in Toscana, attraversa l’Umbria e termina a Roma. La via vi condurrà attraverso oliveti, con viste panoramiche della valle Umbra assolutamente meravigliose. Passerete uno dei “Borghi più belli dell’Umbria”, il borgo di Campello Alto, completamente circondato dalle mura. Potete dormire a Campello alto o vicino al Borgo. Oppure l’itinerario continua attraverso oliveti fino al borgo di Poreta. Pernottamento in hotel **, *** o ****.
Su richiesta è possibile pernottare in una country house deluxe a Campello Alto.

Dislivello: + 461m -560m (Borgo Marmotta) oppure Relais Borgo Campello + 432m –
358m oppure Hotel le Fontanelle + 593m -359m
Tempo di percorrenza: 4 ore (Borgo Campello), 4 ore 30 minuti (Le Fontanelle) oppure 4 ore 45 minuti (Poreta)
Distanza: 13 km (Poreta Borgo Marmotta) oppure 10,3 km (Borgo Campello) oppure 12,3 km (Albergo le Fontanelle)

Giorno 8 |Campello/ Poreta - Spoleto (15 km, 17,5 km o 19 km)

Se dormite alle Fontanelle potete chiedere un transfer all’albergo per abbreviare il percorso. Lasciate Poreta e camminate ancora lungo la via di San Francesco. Anche oggi, gli oliveti accompagneranno il Vostro cammino. Attraversate Eggi, un tipico ‘Borgo’ e raggiungete Spoleto, una bellissima città molto interessante dal punto di vista architettonico.
E’ famosa per il suo Festival di Spoleto, che ha luogo ogni estate (fine giugno-inizi luglio).
A Spoleto vale la pena visitare il duomo, la fortezza, la casa romana, il teatro romano e i numerosi musei. Spoleto non è solo arte e cultura, ma anche enogastronomia! La città vanta alcuni graziosi negozietti con ottimi prodotti tipici, graziosi locali con terrazze e ristoranti eccellenti.
Pernottamento in hotel *** o ****.

Dislivello: + 481m -447m (Poreta) o +541m -664m (Campello Alto) o +487m – 771m (Le Fontanelle)
Tempo di percorrenza: 4 ore 20 minuti (Poreta) oppure 5 ore 10 (Campello Alto) o 5 ore 50 (Le Fontanelle)
Distanza: 15 km (Villaggio di Poreta) – 17,5 km (Campello Alto) o 19 km ( Le Fontanelle)

Giorno 9 |Fine del tour dopo la prima colazione

Fine del viaggio nella meravigliosa valle umbra. Spoleto ha una stazione ferroviaria, situata a 3 km dal vostro hotel.

Rosone Meravigliosa Umbria Divider